About

Antonino Busà Lab è il nome che ho scelto per il mio spazio creativo inteso come spazio mentale e laboratoriale nel quale dare vita alle creazioni per conto di aziende clienti e privati che abbiano la passione di investire nell’universo artistico e nella ricerca di senso.

Antonino Busa lab-About

In questa esperienza professionale e artistica confluiscono le mie esperienze maturate nel mondo dell’arte e del design, uniscono la vivacità esperita nel corso degli anni con le comunità di artisti emergenti e la mia insaziabile voglia di sperimentare e trasformare continuamente la materia sottraendola alla gravità del tempo, farla fluttuare attraverso la trascrizione visiva dell’esaltazione emotiva.

Ogni giorno cerco di tradurre il mio sguardo in opere d’arte perché pur con le sue contraddizioni e sofferenze sento di amare il mondo intorno a me, amo questo circo intarsiato di poesia perché possiamo elevare la sofferenza del mondo creando universi paralleli unici, colmi di vita e colori vibranti.
 

Come diceva Chagall:

“Nella vita, proprio come nella tavolozza dell’artista, c’è un solo colore che dà senso alla vita e all’arte,

è il colore dell’amore”

 

Amore per la vita, per le sue contraddizioni, per la scoperta tra la gioia e il dolore che è questa esperienza che chiamiamo vita è ciò che cerco di incarnare ogni giorno nel mio approccio professionale e nella realizzazione delle opere d’arte che creo sulla base di desideri ancora incompiuti dei miei committenti.

Biografia

Da Messina a Venezia, da Venezia a Francoforte, da Francoforte a Bologna, la città che mi ha accolto e che sto attualmente esperendo. “Un bel giorno (ma tutti i giorni sono belli), mentre mia madre con la pala stava infornando il pane, la afferrai per il gomito bianco di farina e le dissi: Mamma voglio fare il pittore” Mi piace ricordare questa speciale reminiscenza d’infanzia di Chagall rispetto al desiderio di diventare un artista. Tuttavia non penso che artisti si diventi, ma sia un certo modo di essere, di sentire e percepire la realtà che ci circonda. Se è vero come dice Camilleri che in fondo nella vita non si vince e non si perde, ma al massimo si partecipa è così che ho deciso di mettere a frutto questo dono nel mio sguardo, cercando di creare valore e ricerca, che poi è forse il senso più profondo della vita stessa. Qualcuno mi definisce come un artista e un designer, puoi incontrarmi mentre passeggio sotto i portici di Bologna, una città che sto imparando a scoprire e che fin da subito è stata capace di accogliermi riuscendo ad arricchire di ulteriori sfumature il mio sguardo creativo. Mi sono laureato con lode all’Accademia delle Belle Arti di Venezia, ho partecipato con entusiasmo e dinamismo a diverse mostre collettive venendo selezionato da Istituzioni Culturali di rilievo per diversi premi artistici. Mentre studiavo il mio talento venne riconosciuto e valorizzato da Tomas Saraceno per un intership presso l’Atelier Frankfurt, dove per sei mesi ho avuto il privilegio di poter affiancare Tomas nella realizzazione dei suoi progetti. Ho accolto con piacere le contaminazioni artistiche con le quali ho avuto modo di entrare in contatto attraverso diversi tirocini presso la Biennale di Venezia. A seguito di queste esperienze ho iniziato ad organizzare eventi artistici a partire dal 2011 collaborando alla Fluida art Projecy di Venezia che ha portato poi a fondare l’Associazione Culturale B-rain, che dal 2013 al 2016 si è occupata di organizzare mostre e festival dedicati ad artisti emergenti. Questa comunità e la vivacità di quegli anni restano un patrimonio importante che ho saputo preservare e arricchire negli anni con il contatto costante con questa bellissima comunità. Il periodo dopo gli studi è stato segnato da una Borsa di Studio durata 3 anni presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia dove ho fornito supporto alla Cattedra di Pittura del lab-12. Il mio percorso artistico è proseguito fondendosi con il percorso di Designer che ho avuto modo di attivare a seguito di una collaborazione artistica nata nel 2017 col la collezione privata Bianca Pop Venezia, dove ho realizzato diverse commissioni per la Macondo Silk S.r.L.. Questa esperienza mi ha permesso di lavorare fianco a fianco all’artista Gianluca Berardi, che ringrazio per avermi dato l’opportunità di fondere la mia visione artistica con il mondo del design. Negli ultimi anni ho attivato diverse collaborazioni con Aziende del territorio e Privati per creare collezioni di valore, esplorare dimensioni creative uniche, capaci di coniugare la concretezza della sapienza artigiana di eccellenza con la dimensione onirica e magica della creatività artistica. Lo spessore e la potenza delle opere frutto di queste collaborazioni virtuose continuano ad alimentare la fiamma artistica che arde incastonata nella mia anima e mi consentono di saper trasmettere questa mia passione, si sono inoltre tradotte in un percorso di ricerca personale costruito attraverso dipinti, sculture e sogni capaci di evocare dimensioni liriche e fantastiche in cui tutto è possibile.